In libreria: “Favola imbandita” di Paola Gula

Pubblicato da Barbara Graneris il

Sono settimane che se ne sente parlare, e finalmente, da oggi, “Favola imbandita” di Paola Gula è disponibile in tutte le librerie e store online!
Sfogliate la sezione “Prossimi appuntamenti” per scoprire le date delle presentazioni dell’autrice!

Favola imbandita

di Paola Gula
con la prefazione di Elisa Isoardi

Genere: romanzo
Pagg. 200
Prezzo: € 16,00

In libreria dal 17 ottobre 2019

Sinossi: Rosalinda è un’agguerrita giornalista del settore enogastronomico, addirittura temuta, nella sua realtà piemontese. Roberto Servieri, il potente e affascinante direttore della più influente rivista d’Italia, l’ha notata, ne ha apprezzato il talento, la grinta e l’intelligenza e ha deciso che deve far parte del suo staff milanese. La proposta di Roberto giunge a Rosalinda come una valanga e la pone di fronte a un bivio. L’esitazione dura poco. Consigliata dai due amici del cuore, si lancia nell’avventura e va a Milano. Però protegge il suo segreto, a Cuneo, dove vive, assumendo una seconda identità, quella della dolce e sentimentale Linda. Il gioco degli equivoci comincia così a generare onde sempre più intricate, buffe e a tratti sconvolgenti, nella vita di Rosalinda, che da un lato deve destreggiarsi fra gli assalti amorosi del seducente Roberto, il boss di Milano, e fronteggiare, nei panni di Linda, quelli dell’aitante Ale, istruttore di ginnastica. Dentro la cornice di un Piemonte poco conosciuto, tra vini, formaggi, libri, ristoranti e qualche risata, fra colpi di scena degni di un giallo e un finale inaspettato, si dipana l’avventura dell’agguerrita giornalista dalla doppia vita.



L’autrice: Paola Gula dice di sé: “La passione per la letteratura, l’enogastronomia, la scrittura, l’analisi sensoriale e le lingue sono gli ingredienti del mio lavoro degli ultimi anni. Fin dai tempi dell’università ho cercato di mettere insieme i miei interessi e alla fine sono riuscita a coniugarli. Cibo, vino, birra, liquori per me non sono soltanto un modo per star bene, ma raccontano un pezzo della nostra storia, sono cultura. Il cibo cotto è la prima espressione dell’uomo evoluto. Quello che, con il sorriso, lo distingue dagli animali. Con il tempo ho scoperto anche che è difficile trovare un poeta, un filosofo o uno scrittore che non ne abbiano parlato, perché il cibo fa parte della nostra umanità evoluta come la poesia e la musica”. Partecipa a numerose trasmissioni televisive RAI tra cui UnoMattina, La prova del cuoco, ecc.

Categorie: In libreria

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *